GLI SPECIALISTI DEL SORRISO

Le figure professionali per la cura di denti e gengive

Scavia: l’importanza di un approccio multidisciplinare 

Sapete quali e quante sono le figure professionali che agiscono per la salute e bellezza del nostro sorriso? Come super- eroi della salute di denti e gengive, esistono figure preparate in ogni branca dell’Odontoiatria, mani esperte in tecniche sempre più evolute per la cura della bocca. “Trattamenti che si basano su quello che viene definito l’approccio multidisciplinare” – sottolinea il Prof. Stefano Scavia titolare della Clinica Odontoaesthetics di Milano 3 (www.odontoaesthetics.it)– “così da poter offrire al paziente prestazioni d’eccellenza grazie a tecnica e materiali di ultima generazione”.

Con l’aiuto del Prof. Scavia – che è specialista in implantologia, parodontologia e rigenerazione dei tessuti orali – ne abbiamo contate ben 11 di queste figure professionali d’eccellenza che possiamo incontrare presso l’elegante clinica diretta del Professore.  

“La figura dell’dentista specialista in odontoiatria conservativa” – spiega l’esperto – “è quella che si occupa dei trattamenti ricostruttivi diretti, come la cura delle lesioni cariose e le ricostruzioni di denti scheggiati o danneggiati. L’abilità di questo specialista si evidenza nel saper utilizzare materiali compositi e nano-ceramici, in grado di replicare i diversi strati del dente, riproducendo le differenti caratteristiche meccaniche ed estetiche (colore, translucenza etc.) dei diversi tessuti dentali come smalto, dentina, cemento etc. Esistono oggi inoltre dei “super colori” in grado di caratterizzare direttamente nel cavo orale le ricostruzioni conservative, rendendole sempre più estetiche e perfette, indistinguibili spesso dalla porzione residua del dente naturale”.

Il fondatore della Minimal invasive Dental Academy, ci ricorda l’importanza della figura dell’edodonzista: “Qualora sia evidente un danno a carico della componente pulpare del dente, in cui è contenuto il nervo” – dice Scavia – “l’endodonzista è lo specialista in grado di recuperare l’elemento, decontaminando e sigillando la sua porzione biologica”. Questa figura specialistica, infatti, rappresenta l’eccellenza nell’utilizzo di sistemi a forte ingrandimento, di strumenti azionati da computer in grado di modellarsi in base all’anatomia dei canali, l’utilizzo di sonar digitali che consentono di vedere in tempo reale su un monitor l’interno e la profondità di ogni radice del dente.

Tra le altri esperti presenti nella Clinica Odontoaesthetics possiamo incontrare l’odontoiatra protesista: “si occupa di ricoprire, ricostruire o sostituire i denti con materiali altamente estetici e con caratteristiche fisiche simili a quelle dei denti naturali”, dice il professore. Nei casi di grosse abrasioni o fratture lo stato dell’arte è oggi l’odontoiatria addittiva; è, infatti, possibile ripristinare estetica e funzione senza sacrificare la vitalità ed il tessuto dentale residuo.

Così come è importante curare i denti, dicono da Odontoaesthetics, è altrettanto importante preoccuparsi di ciò che li circonda. Per questo ci si può affidare al parodontologo, specialista che si occupa della salute dei tessuti di sostegno dei denti come osso e gengiva. Con l’ausilio di sistemi ottici di ingrandimento, laser e fattori di crescita, questo specialista è in grado di ripristinare la salute delle gengive per poi, ove sia necessario, applicare evolute tecniche ricostruttive in grado di rigenerare le porzioni ossee o gengivali compromesse.

“Nei casi in cui vi siano denti mancanti o non recuperabili” – prosegue Scavia – “possiamo far riferimento al chirurgo-implantologo, specialista in grado di sostituirli ricorrendo a tecniche molto evolute. E’ oggi possibile estrarre denti, inserire impianti e ricostruire i tessuti intorno ad essi attraverso una chirurgia atraumatica, riducendo al minimo i disagi per il paziente”, rassicura il professore.

Presso la clinica diretta da Scavia a Milano 3, sono presenti il chirurgo orale – specialista nell’estrazione dei denti del giudizio problematici o compromessi, della chirurgia correttiva o resettiva di tessuti duri e molli nel cavo orale – ed il  patologo orale, che si occupa della diagnosi e della terapia delle diverse malattie che possono colpire la bocca. “Differenti patologie possono coinvolgere gengive, mucose, lingua, ghiandole o altri tessuti e strutture anatomiche presenti all’interno del cavo orale”, spiega il prof. Scavia.

La lista dei professionisti dell’odontoiatria non si ferma: ecco l’ortodonzista, specialista nell’allineamento dei denti che lavora in collaborazione con altri specialisti al fine di risolvere i casi più complessi. Software evoluti in grado di riprodurre tridimensionalmente i trattamenti proposti ai pazienti, intelligenze artificiali capaci di analizzare attraverso immagini digitali il sorriso consentendo un feedback in tempo reale con una previsione dei risultati del trattamento, mascherine invisibili, rimuovibili e leggerissime realizzate con miscele di materiali sempre più avanzate consentono oggi di minimizzare disagi e complicanze anche nei trattamenti ortodontici più complessi. Queste le tecnologie a disposizione di questa importante figura professionale.

Non meno importanti le problematiche funzionali dell’intero apparato masticatorio. A completamento delle attività di protesista ed ortodonzista, viene coinvolto il gnatologo, specialista che si occupa delle problematiche a carico dell’articolazione della mandibola e dei muscoli masticatori. “Molti trattamenti complessi e riabilitazioni avanzate” – conferma Scavia – “non possono prescindere dalla collaborazione di questo specialista, in grado di risolvere problematiche spesso sottovalutate dai comuni interventi odontoiatrici come emicranie, problemi posturali, dolori diffusi al viso, rumori o fastidi durante la masticazione o l’apertura della bocca. Una figura molto importante anche nell’ambito dell’odontoiatria sportiva, dove la protezione e la corretta funzione dell’apparato masticatorio trovano coinvolgimento nello svolgimento e nelle prestazioni delle più svariate discipline”.

A chiudere l’elenco degli specialisti del sorriso, ci sono il pedodonzista, che si occupa della cura dentale dei bambini e l’igienista dentale.

“Le terapie odontoiatriche rivolte ai più piccoli” – conclude il Prof. Scavia – “differiscono in molti aspetti da quelle degli adulti. Un aspetto spesso sottovalutato è, appunto, l’importanza del corretto approccio psicologico nei confronti dei pazienti più piccoli: per questo lo specialista in pedodonzia deve aver condotto un percorso formativo in grado di educare i piccoli pazienti ad interfacciarsi con il dentista, trasmettendo la consapevolezza che la salute non corrisponda ad un sentimento negativo come la “paura” e facendo sì che l’istruzione all’igiene orale sia associata ad un momento di gioco e divertimento”.

L’igienista dentale, infine, è considerata una figura chiave nella prevenzione e nel mantenimento di un corretto stato di salute orale: si occupa dell’analisi e mantiene la salute orale e parodontale del paziente, fornendo le corrette istruzioni domiciliari e preparandolo quando necessario agli interventi riabilitativi e ricostruttivi più complessi.