Harry e Meghan: “Temevamo di patire ciò che è successo a Diana”

“Temevo che la storia potesse ripetersi”: a parlare così è il principe Harry, l’allusione è a ciò che è successo a mamma Diana. Parole forti, “scioccanti”, come le ha definite Oprah nella chiusura dell’intervista che ha realizzato con i duchi di Sussex, intervista che andrà in onda il 7 marzo e che promette di far tremare la Royal Family. I teaser diffusi nelle scorse ore hanno confermato la gravità delle dichiarazioni del secondogenito di Carlo e Lady D. Harry paragona l’assedio subìto da lui e dalla moglie durante la loro permanenza a Londra a quello che ha travolto la madre Diana trent’anni prima, per poi ucciderla nel tragico incidente del tunnel dell’Alma a Parigi il 31 agosto 1997.

“Non posso nemmeno iniziare a immaginare cosa è significato per lei attraversare tutto questo da sola – racconta Harry a Oprah riferendosi alla madre – perché è stato durissima per noi, ma almeno avevamo l’un l’altra”, ha concluso. Il riferimento è alla pressione dei media inglesi, contro i quali tra l’altro l’ex attrice ha da poco vinto la causa per violazione della privacy, ma chissà se Harry e Meghan parleranno anche di quanto avvenuto dietro le mura di Buckingham Palace. In un frammento, infatti, la giornalista si rivolge alla duchessa con una domanda sibillina: “Avevi scelto di rimanere in silenzio o venivi zittita?”. Per conoscere la risposta non resta che attendere il 7 marzo su Cbs.