Coronavirus, Berlusconi in ossigenoterapia al San Raffaele di Milano: inizio di polmonite

Anche Silvio Berlusconi è stato contagiato da covid-19. Se in un primo momento il Cavaliere risultava essere tra gli asintomatici, però, adesso le cose sarebbero cambiate. L’ex Presidente del Consiglio, infatti, avrebbe tosse e febbre oltre a un inizio di polmonite, per questo sarebbe in ossigenoterapia, ma non necessiterebbe di terapia intensiva. Stando ad alcune fonti, il leader di Forza Italia ha accusato un peggioramento dei sintomi, che ha portato il medico personale, Alberto Zangrillo, a decidere di ricoverarlo al San Raffaele.

Soltanto ieri l’ex premier aveva detto: “Sto abbastanza bene e continuo a lavorare nei modi possibili alla campagna elettorale in corso”.

Positiva anche la compagna Marta Fascina che ha trascorso con lui il lockdown in Provenza.