VALERIA STOICA: La voce soave della Moldavia in “Empty Air”

Valeria Stoica, artista indie-pop nata nella Repubblica di Moldavia, pubblica “Empty Air” , una canzone che trasmette la passione per la vita e la celebrazione del presente. L’artista a proposito del brano dichiara: “A volte dimentichiamo il nostro scopo su questa Terra, sulla nostra strada, dimentichiamo di fermarci, respirare ed essere nel qui e ora. Stiamo sovralimentando i nostri pensieri con ciò che il domani potrebbe portare, con punti di vista degli altri che ci circondano, diffidando del nostro percorso. E’ essenziale vivere nel momento, essere felici, perché l’unica cosa di cui abbiamo bisogno è solo vivere”.

“Empty Air” è emerso come una melodia dalle corde della chitarra di Valeria, da un sentimento interiore inquieto, teso, pieno di sfiducia: “Ho attraversato un conflitto interiore su quali erano le mie esigenze di songwriter, mentre mi scontravo anche col giudizio e il feedback degli altri; poi, quando ho preso la chitarra e ho iniziato a comporre, sono stata inaspettatamente trasportata in un mood super positivo e spensierato.

“Empty Air” è anche un video musicale diretto da Nicu Dragan ed incarna un avvenimento felice. Valeria racconta: “È il primo clip musicale in cui non sono l’unico personaggio della storia. È stata un’esperienza molto gioiosa, soprattutto considerando il fatto che le persone che hanno preso parte a queste riprese ascoltano la mia musica. Abbiamo respirato una così bella energia mentre lo giravamo… ”

“Empty Air” (X Energy) è un esempio di canzone ecologista: imita il respiro della natura, ed è al contempo agli antipodi dell’andamento isterico di tutto ciò che contempla l’essere umano.  Come tutti i sapori genuini, il brano va gustato rispettando i tempi lunghi di madre natura pari a una specie protetta, una canzone che va gustata a più riprese prima che possa entrare nel vostro organismo. E poi farà parte di voi; come un profumo ineluttabile. Perché Valeria Stoica è una vera musicista, conosce il significato del suonare in armonia con gli elementi e sa che la musica viaggia con il vento, è aria da respirare a pieni polmoni. L’unico confine che conosce è quello del pensiero.