Amedeo Minghi ricoverato: «Bisogna stare attenti, avervi accanto è importante»

Dopo giorni di silenzio che avevano fatto preoccupare i fan, Amedeo Minghi è tornato a parlare e lo ha fatto da un letto di ospedale, dove l’artista 72enne è ricoverato. Il cantautore ha deciso di comunicare con i suoi fan attraverso dirette su Facebook dove con indosso la mascherina di protezione sanitaria ha rivolto ai follower un chiaro messaggio: “Questa mascherina è per il coronavirus, bisogna sempre stare attenti. Sapervi accanto per me è importante…”.
Nel video Minghi ha spiegato le ragioni del ricovero: “Questa diretta è per scusarmi con voi per aver ritardato così tanto a proseguire il dialogo, interrotto bruscamente. Ma sapete, quelli come me, un po’ da risonanza magnetica, hanno sempre avuto dei problemini e magari cadono in un brutto e triste autolesionismo che guarda caso colpisce le persone che amiamo di più… Quindi, a parte i nipoti e i miei figli, ci siete voi.”
Infine, poche parole di saluto: “Questa sorta di autolesionismo deve finire. Io vi penso, spero che torniate numerosi su questa pagina per rivivere insieme le emozioni che sempre abbiamo condiviso, incontri, firmacopie, riprendere il filo del discorso che io ho interrotto e che voglio recuperare. Spero di rivedervi, anche con modalità diverse dal passato, piango lacrime di emozione”.