MASTERCHEF 9: EDIZIONE DI GRANDE QUALITA’

Sono rimasti in quattro, dopo una lunga gara a colpi di forchetta. I migliori, insomma, di questa nuova edizione di “Masterchef Italia” che si avvicina alla finalissima, prevista per giovedì 5 marzo su SkyUno e Now Tv.

Antonio Lorenzon, Davide Tonetti, Maria Teresa Ceglia e Marisa Maddalena Maffeo. Sono loro i fab 4 che si contendono il titolo, e che fino a qui hanno dimostrato grande talento ai fornelli, un ottimo spirito di gara e un pizzico di strategia che li ha portati a un passo dal podio.

I tre (inflessibili) giudici Barbieri, Cannavacciulo e Locatelli, non hanno avuto dubbi a puntare su di loro. Sicuramente in un clima meno teso rispetto al solito, ma questi giovani, che hanno fatto della cucina la loro vita, e la loro bandiera, si sono dati davvero da fare senza esclusioni di “piatto”.

C’è da dire che la qualità del programma, quest’anno, è altissima. Basti pensare che fra le prove in esterna, i concorrenti sono stati coinvolti a Parigi nel ristorante tre stelle Michelin, “Pavillon Ledoyen”, di chef Yannick Alléno (lui in totale ha 17 ristoranti nel mondo per un totale di 8 stelle). Proprio chef Alléno ha scelto il primo finalista: Davide Tonetti.

Bocca amara invece per Nicolò Duchini, che non è riuscito a entrare nella rosa di quelli in corsa per la vittoria, nonostante la sua bravura e anche un sostegno conclamato sui social da parte del pubblico. C’è chi giura, comunque, che di questo giovane sentiremo ancora parlare.

Vedremo dunque chi fra i quattro, che diventeranno tre, si porterà a casa il montepremi previsto per il primo classificato: 100 mila euro in gettoni d’oro e la  pubblicazione del proprio primo libro di ricette.

finalisti-masterchef-quattro