Intervista a Mario Acampa, stasera su Rai 5 con ‘Press’, il film sulle fake news

00-img-tt3367142-20160629144322-lobby-still-1_800x600_QBwnWq_2_it_1_51618_83233_513041_176Da anni il grande e il piccolo schermo propongono il filone “cinema e mezzi di informazione”. Questa sera, per esempio, Rai 5 propone in seconda serata il film “Press – Storie di false verità”, interpretato da Mario Acampa, che racconta di due giovani operatori dei media, un giornalista e un cameramen, stanchi di realizzare servizi noiosi che gli vengono commissionati dalle redazioni, decidono di inventarsi finti scoop e inesistenti casi di cronaca (le cosiddette fake news) per ingolosire il più possibile il pubblico. Il tutto rischia di essere scoperto. Ma….

Magistrale l’interpretazione di Mario Acampa, in questo periodo protagonista di tanti successi a teatro, con “Balliamo sul Mondo”, e in tv con “Extravergine” su Fox Life. Nel film in onda su Rai 5 questa sera, Acampa (gestito dalla Alex Pacifico Management), ci propone un’altra veste, dopo quella di idolo della tv dei ragazzi, e poi cantante, e poi conduttore, e poi comico, che ci permette di capire che abbiamo a che fare con un artista con la A maiuscola.

Mario quale personaggio interpreti in questo film?
<<Maurizio è un personaggio apparentemente ambizioso e spudorato, ma che nasconde in realtà insicurezze, frustrazioni e una profonda voglia di rivincita. E’ vero, nel film non rappresenta e non vuole rappresentare un esempio da seguire, ma penso che in modo catartico Maurizio dia voce a quella parte di noi che si trova di fronte ogni giorno alla scelta tra cosa è giusto e cosa è sbagliato. Cosa consideriamo eticamente corretto e cosa no. Questo rende Maurizio più umano di quello che sembra>>.

Ti identifichi un po’ in lui?
<<Beh direi che io e Maurizio siamo completamente diversi, però è la cosa divertente del mio lavoro: provare a mettere qualcosa di mio anche in personaggi che non mi rappresentano. Di sicuro “capisco” il mio Maurizio quando è insicuro e confessa la paura di non farcela…Mi ricorda molto me quando studiavo e temevo di non riuscire ad emergere mai, di non poter fare davvero il lavoro che amavo e che amo. Però devo dire che in questo ho sempre avuto un po’ di fatalismo e piedi per terra: io ci metto il massimo, ma se non va non è  destino>>.

In questo periodo stai avendo molte soddisfazioni personali. Per te che sono anni che fai questo lavoro pensi sia arrivato il momento della svolta?
Confesso che è un periodo particolarmente felice, “Press” finalmente in tv, dal 9 ottobre sarò Edoardo su Fox con “Extravergine” e Lodovica Comello per la regia di Roberta Torre e sono Fausto in tour con “Balliamo sul Mondo” con le musiche di Ligabue per la regia di Chiara Noschese… diciamo che rischierò qualche crisi di identità, ma sono davvero contento di poter far vivere nuovi personaggi attraverso le mie emozioni e le soddisfazioni che stanno arrivando mi riempiono di orgoglio.

Presslocandina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...