Ieri l’atteso show di una delle icone più longeve del cabaret italiano

E’ un’icona della comicità italiana, il re incontrastato dei “cucadores” da piano bar. Al grido di “Non sono bello… piaccio!”, ieri sera è arrivato a Milano Marittima Jerry Calà, uno degli artisti più poliedrici del jet-set italico. Comico, cantante ed attore, dal cilindro del grande personaggio genovese – creatore di tanti modi di dire (da “Capito!” a “Libidine”) – può uscire veramente di tutto. E anche ieri lo ha dimostrato! Con la sua storia, i suoi tormentoni e la sua irresistibile vis comica, Jerry Calà – direttamente dalla sua Verona Beat – è stato ospite del nuovo Hierbas di Milano Marittima. 

Si tratta di un evento storico per Milano Marittima che ha abbracciato uno dei personaggi iconici del nostro cabaret. Dalle gag con i Gatti di Vicolo Miracolo alle ultime esibizioni da solista a teatro e al cinema, Jerry Calà è uno degli eredi più longevi di quell’avanguardia comica sbocciata negli anni ’80 al Derby di Milano dove si esibiva al fianco di Cochi e Renato, Jannacci e di tanti altri “mostri sacri” della comicità italiana.