La ricetta vincente di rai1 svelata da TPI

Rai 1 scalda i motori e riaccende una macchina potentissima. Che viaggia con il turbo inserito da gennaio scorso. Una metafora utile a capire quanto lavoro sia stato fatto negli ultimi mesi dal direttore di Rete, Teresa De Santis, che ha portato gli ascolti sempre più in alto lavorando sola al comando e senza vicedirettori al suo fianco, sfoderando tutta la sua competenza. Preziosi consigli ed accorgimenti su ogni programma hanno fatto impennare lo share, dando terreno fertile al prossimo palinsesto.

A proposito: il 7 giugno la De Santis presenterà il palinsesto estivo a Roma ed il 9 luglio, a Milano, quello della prossima stagione. Sarà questo il suo primo palinsesto poiché quello in onda da mesi in tv lo ha ereditato dal suo predecessore. La De Santis, donna di grande esperienza televisiva, in questi mesi di direzione ha apportato la sua ricetta. Vincente. Che, dati alla mano, ha messo in imbarazzo la concorrenza perché gli ascolti hanno registrato un vero e proprio boom.

Andiamo per gradi. I Soliti ignoti, il game che è condotto da Amadeus, ha viaggiato a regimi altissimi con una media vicina al 20% ed un ascolto record registrato proprio ieri sera, 23.8% di share.
Sempre su Rai1, Vieni da me di Caterina Balivo, da gennaio a maggio, è cresciuto dell’1,8% arrivando al 13% e la nuova soap Il Paradiso delle signore, il cui rinnovo è stato fortemente richiesto dal Direttore De Santis, ha registrato una progressione del 2.7% con una media da gennaio a maggio del 14.2% ed un ascolto record dell’ultima puntata del 17 maggio pari al 17.4%. Asso nella manica della Rete ammiraglia è, senza dubbio, il daytime. Da Uno Mattina, con Franco Di Mare e Benedetta Rinaldi, a Storie italiane con Eleonora Daniele: il 18% per il primo contenitore giornalistico ed il 18% per il secondo (nonostante abbia allungato di 30 minuti la programmazione rispetto allo scorso anno) solleticando gli ascolti di Forum (diretto concorrente nella fascia che va dalle 11 alle 11.30).

Inchieste, approfondimenti, spettacolo. Tutto questo nelle prime ore di programmazione del mattino di Rai 1: sono i primi ingredienti di quella ricetta vincente di Teresa De Santis, che in questi mesi è rimasta chiusa nel suo ufficio al lavoro per ore ed ore. Sulla sua scrivania sono passati dati su dati, programmi su programmi. La De Santis è riuscita a trovare quella cifra giusta che mancava alla Rete ed ha consolidato gli ascolti. Ma non è tutto. C’è tanto altro da sapere.

Su Rai 1 è andato benissimo il quiz del preserale L’eredità che è cresciuto con la sua direzione dell’1,3% raggiungendo una media del 22.3% e, dopo una piccola flessione registrata nelle prime settimane di maggio, è subito tornata in vetta grazie a nuovi interventi immediati su impaginazione e struttura editoriale che hanno portato all’ascolto record di ieri sera del 23.8% di share.
Anche gli altri programmi del mattino come La prova del cuoco, che nonostante l’addio di Antonella Clerici, ha retto sfiorando il 13% di share. Inutile poi negare che la ricetta De Santis ha funzionato anche sulla Domenica in di Mara Venier, cresciuta di quasi 2 punti percentuali negli ultimi cinque mesi, passando dal 16,7% di share al 18.4%. Nel weekend di Rai 1 è andato forte anche Uno mattina in famiglia con una crescita, da gennaio a maggio, dell’1,4 % sfiorando il 23% di share.

C’è poi il sabato di Rai 1, spento fino a due stagioni fa e riacceso da Eleonora Daniele con il suo Sabato italiano (nella passata stagione). L’arrivo di Liorni con Italia sì ha traghettato quella fascia verso una crescita di un prezioso punto percentuale, attestandosi intorno al 13% di share. La De Santis non ha mai mollato in questi mesi la presa: Italia sì, nella puntata sulla strage di Corinaldo (avvenuta in una discoteca dopo che qualcuno spruzzò uno spray urticante) venne impaginato nuovamente con una scaletta ad hoc che ha trattato quell’argomento così insidioso. Gli ascolti hanno premiato quel lavoro e sembra, dalle prime indiscrezioni, che Liorni sarà riconfermato nella nuova stagione alla guida di Italia sì.

Il nuovo palinsesto estivo sta per partire. Fino al 14 giugno, con un prolungamento di alcuni giorni, saranno ancora in onda le trasmissioni che hanno spopolato come ascolti in questi mesi. Poi arriverà la nuova programmazione. Che sarà solo un banco di prova per la De Santis perché il 9 luglio, a Milano, saranno presentati i palinsesti della prossima stagione televisiva. Firmata interamente da lei.

Dalle prime indiscrezioni sembra che ci saranno grandi nomi del giornalismo sui quali la De Santis ha voluto puntare sin da subito per far viaggiare a ritmo spedito la grande macchina di Rai 1. Tra fiction, che spopolano lasciando solo le briciole alla concorrenza, informazione e talk in crescita, si può dire che il super direttore di Rete abbia fatto un lavoro da manuale. In linea generale, gli ascolti dell’intera giornata sono cresciuti di oltre mezzo punto arrivando al 17,2% mentre il Prime time sfiora il 20%. Tutto questo solo con piccoli consigli inseriti in un palinsesto ereditato.

Rai 1: Teresa De Santis sola al comando, ma con una ricetta vincente. Grandi sorprese per il nuovo palinsesto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...