Simone Finetti, una stella della buona cucina

La cucina è la sua passione, ma il vero amore con i fornelli nasce quando a Masterchef 4 diventa una stella, e a Masterchef All Star capisce che quello è, e sarà, la sua vera professione. Figlio degli insegnamenti di Gualtiero Marchesi, e fantasista dei piatti tipici che conservano odori, sapori e qualità del nostro made in italy, Finetti ha da poco scritto un libro, Heroes, che non è un ricettario ma un racconto, un viaggio nelle tradizioni italiane della buona tavola.

Simone come sei cambiato dalla tua esperienza a MasterChef?
Dopo la prima esperienza a MC4 ho capito cosa volevo fare da grande. Quella per me è stata una rampa di lancio, subito dopo ho dovuto formarmi seriamente per diventare un vero professionista. Di sicuro l’esperienza alla scuola Alma di Gualtiero Marchesi, fra le altre cose, è stata una delle migliori. Con Masterchef All Star mi si è aperto un nuovo mondo, che mi ha portato a rimescolare le carte rispetto a tutto quello che avevo appreso fino a quel momento. Ed eccomi qui, con la Alex Pacifico Management.

La tua voglia di stare ai fornelli, ha condizionato molto la tua vita?
Non solo la voglia di stare ai fornelli, ma la voglia di conoscere l’origine dei cibi e la vita degli animali hanno condizionato la mia vita in ogni istante: ogni cosa che faccio, e ogni amico che ho mi conducono inesorabilmente al mio grande amore… la cucina.

Cosa ne pensi delle cucine vegetariane e vegane? Sono mode o effettivamente servono?
Di questo argomento potremmo parlarne per ore. Io credo che l’esplosione della cucina vegana sia rispettabile ma da parte mia non condivisibile. Molti la seguono come una moda, raccontando di animali d’allevamento intensivo, pieni di steroidi o antibiotici (e hanno ragione) poi allo stesso tempo si nutrono di frutta e verdura fuori stagione o di insalata in busta o frutti con buccia coperta di cera. Il mondo è bello perché è vario ed una persona puo mangiare ciò che vuole nel rispetto delle tradizioni altrui, trovo e credo che gli estremismi in qualsiasi settore siano sbagliati!

Cosa hai voluto raccontare nel libro “Heroes”?
simone1Racconto una cucina diversa, racconto che ci sono innumerevoli aspetti che devono essere tutelati ed esaltati. Ho vissuto con i nostri artigiani, dagli allevatori ai contadini, dai pescatori ai vignaioli, ci sono storie che fanno battere il cuore e altre che fanno brillare gli occhi! Gli eroi sono intorno a noi e sono quelli che hanno reso grande nel mondo la cucina italiana, e i nostri giovani si nascondono dietro un falso sushi a 16,90 euro o ad un kebabbaro. E’ ora di parlare degli eroi, quelli veri, partendo dalle nonne che insegnano passione umiltà e sacrificio, fino a un grande Parmigiano, a un aceto balsamico o uno squisito prosciutto, siate curiosi dietro questi grandi tesori ci sono storie meravigliose che rendono inestimabile il prodotto stesso!

Parliamo invece del progetto Istaschool.
Da qualche mese porto avanti questa iniziativa con le scuole alberghiere come docente esterno e insieme ai loro docenti interni, selezioniamo i migliori 30, i più appassionati e volenterosi studenti, che con me iniziano un percorso d’introduzione alla cucina, al mondo del lavoro e alle tecniche che io conosco.
Il tutto in diretta social andando a produrre contenuti da postare sui miei ed i loro canali, allo scopo di sensibilizzare gli utenti finali e coinvolgerli sulle vere tecniche di cucina.

Chi è veramente nella vita Simone Finetti?
Simone Finetti è un cuoco che ama fare sport di ogni tipo (tranne il jogging perché mi annoia). Ama conoscere, curiosare, viaggiare e non fermarsi mai. Odia la routine e la monotonia. Crede nelle persone e nella potenza di un sorriso, vive la vita a 100 all’ora e crede che nessuna causa sia perduta finché un solo folle sarà disposto a combattere per lei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...