Bimba tetraplegica, la mamma: “Accanimento assicurazioni dettato dal dio denaro”

Un errore durante il parto la rende tetraplegica e sordocieca. E adesso l’ultimo oltraggio a Eleonora è arrivato dalle assicurazioni: “Vivrà poco, ridateci i soldi!”.
Un fatto che ha dell’incredibile e per il quale la mamma della bambina che oggi ha 9 anni di dice molto arrabbiata. “Sono molto arrabbiata perché questo continuo accanimento verso mia figlia innocente è dettato solo dal dio denaro”. Lo ha dichiarato Benedetta Carminati la mamma di Eleonora in un’intervista di Luigi Ferraiuolo per il Tg2000, il telegiornale di Tv2000. Eleonora è la bimba rimasta tetraplegica al momento del parto a causa di un errore medico. I genitori dopo una lunga battaglia legale hanno ottenuto un risarcimento dalle assicurazioni dell’azienda sanitaria di Rovigo.
“Purtroppo queste assicurazioni – ha aggiunto la madre di Eleonora a Tv2000 – non accettano il fatto di aver perso nel civile e il fatto di essere stati costretti a pagare un risarcimento per mia figlia. Non vogliono darci quella parte di soldi che secondo loro non spetta a mia figlia perché un medico ha rilasciato una relazione su delle basi che non esistono. Non esistono infatti basi che dicono che mia figlia vivrà non oltre i 20 anni. Anche perché questo medico mia figlia non l’ha mai visitata e non ha letto i referti medici”.

Benedetta Carminati mamma di Eleonora