È morto Luke Perry

Ci sono notizie che non vorremmo mai dare. Ci sono notizie che non vorremmo mai leggere. Questa è una di quelle: a 52 anni è morto Luke Perry.

Per un attimo ci è mancato il respiro: Dylan McKay, il bello e dannato di Beverly Hills 90210, ci ha lasciati.

L’attore era stato colpito all’improvviso da un ictus qualche giorno fa e le sue condizioni si sono rivelate critiche fin da subito.

Sui social era stata immediata la reazione dei fan del protagonista di Riverdale: sostegno, speranza, affetto nei confronti del James Dean degli anni Novanta che ha fatto innamorare milioni di ragazzine in tutto il mondo e che ha ispirato frotte e frotte di ragazzi.

Anche gli ex colleghi Ian Ziering e Shannen Doherty, che nella serie cult Beverly Hills 90210 interpretavano rispettivamente Steve e Brenda, avevano voluto inviare sui social un messaggio di sostegno a Luke Perry in questo momento difficile.

A nulla però sono valse le preghiere e le speranze: oggi, 4 marzo 2019, Luke Perry è morto.

La notizia arriva lancinante proprio ora che Fox aveva ufficializzato il reboot di Beverly Hills 90210: Perry non era nel cast ufficiale poiché impegnato sul set di Riverdale, ma l’attore aveva fatto sapere che avrebbe volentieri partecipato a quanti più episodi possibile.

E adesso è ancora più triste annunciare che ha combattuto fino all’ultimo ma, alla fine, non ce l’ha fatta.

Addio Dylan, addio Luke.

Che la terra ti sia lieve.