JND_6143.JPGE’ stato presentato il 17 Aprile  presso la Casina Pompeiana, alla Riviera di Chiaia (Napoli) il cortometraggio “Una Semplice Verità”, scritto e diretto da Cinzia Mirabella. Prodotto dal RVM  Entertainment, il progetto ha  il patrocinio morale dell’Arcigay di Napoli. Il direttore casting del progetto è Andrea Axel Nobile mentre a firmare la fotografia è Antonio Grambone.

Il cortometraggio mette in luce la  grave problematica dell’omofobia all’interno delle mura domestiche. La storia si svolge sull’isola d’Ischia, dove un uomo è invitato a presentarsi al distretto di Polizia per essere ascoltato come persona informata dei fatti in seguito a una denuncia a suo carico. A denunciarlo è stata la figlia (Giulia Montanarini), una donna di 35 anni, malmenata da quest’ultimo e dal fratello di lei dopo aver rivelato che la persona con la quale era andata a convivere era in realtà una donna. Ad interrogare il padre  è un commissario donna (Cinzia Mirabella) che nel corso dell’audizione metterà sotto torchio prima lui e poi la donna stessa. E nel gioco delle rivelazioni filmiche, a sorpresa, esplode una nuova verità nascosta, come atto liberatorio, al cospetto di un società che preferisce continuare ad essere cieca e sorda, e che vorrebbe impedire, attraverso lo sterile pregiudizio, di far vivere un amore puro a due persone dello stesso sesso. Nel cast, oltre a Giulia Montanarini e Cinzia Mirabella, ci sono Pietro De Silva (nel ruolo del padre) e Giovanni Allocca.

Alla serata hanno preso parte l’intero cast e il produttore del progetto Gaetano Agliata, a  moderare la serata Claudio Finelli, responsabile cultura dell’Arcigay  Nazionale e  il presidente di Arcigay Napoli  Antonello Sannino.

Tanti gli ospiti accorsi alla presentazione, tra questi: Patrizio Rispo, Rosaria De Cicco, Francesca Rondinella, Dalila De Marco, Nicoletta d’Addio, Enzo Agliardi, Antonio Riccardo, Nicola Accella e Luciano Correale.

JND_6113.JPG

Annunci