MARIA DE FILIPPI_1660Si è svolta oggi, presso lo Studio 5 della Titanius Elios a Roma, la conferenza stampa del serale della diciassettesima edizione di Amici. Nell’occasione la padrona di casa Maria De Filippi ha reso noti i cambiamenti che ha deciso di apportare per rivoluzionare il talent: Luca Tommassini nuovo direttore artistico, il ritorno della diretta e del televoto, le commissioni interna ed esterna, le 3 fasi di gioco che gli allievi dovranno superare.

L’appuntamento è per sabato 7 aprile in prima serata su Canale 5. “Non possiamo non avere Amici il sabato sera. E’ un grandissimo show a livello internazionale e quindi è perfetto per il sabato. E’ un sacrificio che chiediamo a Maria ogni anno” ha detto Giancarlo Scheri, direttore di rete, anticipando le dichiarazioni della De Filippi. La presentatrice, infatti, ha confessato che le piacerebbe un’altra collocazione per il suo programma. “Se potessi, sceglierei la settimana e non il sabato sera. Quest’anno a maggior ragione. Faccio un azzardo: Amici quest’anno è meno varietà. Il dato vero del talent è quello di The Voice. Amici è un miracolo e la sua struttura è cambiata proprio a causa del sabato” ha ammesso. Un ritorno alle origini, però, c’è stato: torna infatti la diretta, per la gioia della conduttrice e del pubblico a casa, di nuovo artefice del destino dei concorrenti attraverso il televoto. “Il programma, negli anni scorsi, era registrato perché gli impianti scenici di Giuliano Peparini lo richiedevano. L’idea di tornare alla diretta nasce da un alleggerimento delle scenografie” ha detto la moglie di Costanzo che quest’anno ha affidato la direzione artistica dello show a Luca Tommassini che anticipa: “Garrison affronterà il mondo dei musical. Bill Goodson metterà su numeri molto energetici. Alessandra Celentano ha fatto un grande sforzo: classico e solare allo stesso tempo. Veronica Peparini si occuperà del modern pop. 4 stili differenti”.

Il ritorno alla diretta, che come ha sottolineato la conduttrice, permette di evitare lo spoileraggio, ha anche l’obiettivo di mettere di nuovo al centro della scena il talento: “Il nostro tentativo è quello di ricollocare al centro i ragazzi. Nelle ultime 4 edizioni, i coach avevano un ruolo importantissimo. In quelle edizioni, però, mancava la centralità dell’allievo”.

Gli allievi, in quest’ultima fase del programma, saranno 14, tutti pronti a giocarsela fino alla fine. I ragazzi sono divisi in due squadre: la Squadra Bianca composta da Emma, Irama e Zic cantanti e Daniele, Filippo, Luca e Valentina ballerini; e la Squadra Blu formata da Biondo, Carmen, Einar e Matteo cantanti e Bryan, Lauren e Sephora ballerini.

La gara sarà suddivisa in tre fasi: – Nella prima fase, le squadre non sono l’una contro l’altra, ma sarà la commissione interna a decidere chi fermare di una squadra. Chi viene fermato va in una zona rischio e il pubblico non lo vedrà né ballare, né cantare. – Nella seconda fase, si sfideranno le squadre e le commissioni esprimeranno opinioni. La squadra perdente va in zona eliminazione. La squadra vincente non accederà nella sua totalità alla terza e ultima fase, ma solo tre di loro, decisi dal televoto. – La terza fase sarà quella che decreterà il vincitore.

Le esibizioni dei concorrenti verranno giudicate dalla commissione interna e da una commissione esterna. La commissione interna è composta dai professori di quest’edizione: Rudy Zerbi, Carlo Di Francesco, Giusy Ferreri, Paola Turci, Garrison, Alessandra Celentano, Veronica Peparini e Bill Goodson. La commissione esterna è formata da Heather Parisi, Simona Ventura, Giulia Michelini, Marco Bocci, Ermal Meta e Alessandra Amoroso.

Simona Ventura_DSC6368“Mi baserò meno sulla tecnica e più sull’emozione” assicura la Ventura. E mentre la Parisi si dice felice di conoscere finalmente la Celentano, Alessandra Amoroso afferma: “Sono contenta, ho un po’ di ansia normale. Faccio parte di una commissione esterna che non dà giudizi. Sarò una sorella maggiore, non farò il giudice perché sono un pochino sensibile…. Spronerò i ragazzi e darò consigli”. Anche Bocci è pronto a rivestire il suo ruolo nel talent e, a proposito delle sue preferenze musicali, dice: “Ho gusti molto vari. Adoro la musica italiana. Sono pazzo del neomelodico ma allo stesso tempo adoro Pete Doherty. Mi piace la musica bella e anche quella meno bella”.

Insomma, quest’anno Queen Mary si è superata e, oltre ad un meccanismo tutto nuovo, ha radunato un cast variegato che sicuramente porterà una sferzata di energia al talent più seguito della tv!

Di Sonia Russo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci