marco-predolinMarco Predolin è stato squalificato dal Grande Fratello Vip2 per una bestemmia, o presunta tale, essendo che l’evento lascia perplessi anche buona parte del pubblico.

Nella puntata del Grande Fratello 2, andata in onda ieri sera in prima serata, Marco Predolin è stato escluso dal gioco, il motivo principale risiede in alcune sue espressioni altamente offensive. Un attacco diretto, “una crocifissione”, come dice Predolin stesso durante il suo tentativo, quasi vano, di spiegarsi.

L’ex conduttore era già stato messo alla berlina per alcune sue argomentazioni ritenute omofobe, sessiste e offensive. “Non tutti vogliono fare le donne, molti gay rimangono normali, sono attratti dall’uomo ma rimangono normali”, questa la frase che ha dato origine alle numerose critiche che hanno calcato il web, ponendo l’attenzione di redazione e pubblico sulle azioni e parole di Predolin. Soggetto a tutta questa considerazione nulla è sfuggito all’occhio vigile del Grande Fratello, incluso il suo balletto hot, sottoposto a numerosi giudizi che sono andati ad integrare i precedenti.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso, e che ha provocato l’espulsione del concorrente dal gioco, è stata una bestemmia pronunciata durante una conversazione con Gianluca Impastato e Luca Onestini.

Una volta arrivato in studio da Hilary Blasi e Alfonso Signorini, Predolin cerca di trovare un’escamotage per scrollarsi le responsabilità che gli venivano addossate, ritenendo di essere sottoposto ad un accanimento da parte del programma, considerazione sostenuta da molti.

Ma la problematica principale risiede nel fatto che Marco ha accostato la parola “mannaggia” al nome di una divinità. Alfonso Signorini spiega che mannaggia ha il significato di “male ne abbia”, e appunto accostato ad una divinità diviene una bestemmia reale, e anche se inconsapevole del vero significato, predolin ha espresso una vera e propria bestemmia.

Ma una constatazione che riteniamo importante, riguarda l’abbraccio di Predolin nei confronti di Signorini, un momento molto intenso. Uno slancio di umiltà nonostante i continui riferimenti e critiche che il direttore di Chi ha posto con durezza nei suoi confronti.

Marco Predolin, secondo quanto concerne il regolamento, non potrà più dirigersi in studio o partecipare ad ospitate tv.

di Daniela C. G.

Annunci