Prof. Vittorio Sgrabi ed Ester CampeseNei giorni scorsi l’artista internazionale Ester Campese in arte Campey ha esposto presso la pregevole Galleria Farini di Bologna l’opera Young Lady, un olio su tela già presentata al pubblico in occasione della sua ultima personale, e che fa parte della collezione “Le donne di Campey”.

Una galleria gremita di persone ha affollato Palazzo Fantuzzi di Bologna all’interno del quale risiede la Galleria Farini anche per la presenza, in qualità di gradito ospite, del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi che si è intrattenuto con gli artisti che esponevano, evidenziando il proprio pensiero nel corso di una sua breve presentazione circa la panoramica del mondo artistico attuale.

Molto lusinghiera anche la critica ricevuta dalla dott.ssa Azzurra Immediato ed inclusa nel catalogo recensivo prodotto per questa 19esima edizione di “Arte a Palazzo” che sarà conservato nella prestigiosa Università di Urbino Carlo Bo, nella biblioteca di storia dell’Arte ed Estetica.

Young Lady ben rende conto del suo stile pittorico e di quella ricerca che la Campese haEster Campese e Young Lady fissato, in particolar modo sull’universo femminile, Mondo che indaga secondo uno sguardo scevro da qualsivoglia pregiudizio, ma che la contrario, si fa latore di un’osservazione profonda, che soggiace ad una più ampia volontà identitaria, un processo che fa del gesto pittorico dell’atto maieutico ed ispiratore, una traslazione di significati più ampi” si legge nella critica.

“La sua maestria- continua la dott.ssa Immediato – è facile ritrovarla nella commistione della materia e delle cromie che si fanno protagoniste anche oltre ciò che esse vanno a sostanziare in una più complessa tensione concettuale e narrativa. Vigore ed energia prendono corpo, si traducono in elementi non riconoscibili, o invece in personaggi che recano una storia raccontata altrove, di cui allo spettatore è offerta una breve e fulgida raffigurazione.”

Di Laura Gorini

Annunci