21369562_10155800284566522_8591845788253768221_n“Lasciatemelo dire, siete stati veramente MERAVIGLIOSI!”: con queste parole scritte su Facebook poche ore dopo il concerto evento andato in scena al Forum di Assago, Luciano Ligabue ha ringraziato i suoi fan che hanno riempito in ogni ordine di posto il palazzetto lombardo. Il live del rocker è stato grandioso, come sempre, rivelandosi un successo che cancella il ricordo di quel 14 marzo di sei mesi fa quando, al termine del concerto che si era tenuto proprio ad Assago, il cantante aveva scoperto di avere un polipo alle corde vocali. “E’ stato come tornare sul luogo del delitto” ha scherzato Liga che ha regalato al suo pubblico due ore di musica con l’accompagnamento di una band di otto elementi. Ad affiancare l’artista di Correggio c’erano infatti i musicisti che hanno lavorato all’ultimo disco: Luciano Luisi alle tastiere e cori, Max Cottafavi e Federico Poggipollini alle chitarre, Davide Pezzin al basso, Michael Urbano alla batteria, Massimo Greco alla tromba e flicorno, Emiliano Vernizzi al sax tenore e Corrado Terzi al sax baritono.

21432681_10155807227056522_4646686878224395039_nOltre che delle ventiquattro canzoni in scaletta, i fan del rocker hanno potuto godere anche di un omaggio speciale: durante il concerto, infatti, Ligabue ha mostrato alcune immagini del suo terzo film, Made in Italy, interpretato da Stefano Accorsi e Kasia Smutniak e che uscirà nelle sale cinematografiche a gennaio 2018. Il film racconta la storia di Riko, “un uomo onesto che vive di un lavoro che non ha scelto”, “un uomo molto arrabbiato con il suo tempo, che sembra scandito solo da colpi di coda e false partenze”. La storia di Riko si fonde poi con quella di altri personaggi, protagonisti delle canzoni del Liga, che fanno a pugni con le difficoltà quotidiani diventando quasi eroi del proprio tempo. Un po’ come lo è Luciano per i tanti ammiratori che lo seguono fedelmente ormai da quasi trent’anni!

Di Sonia Russo

21414713_10155806932611522_5163657685753418895_o

Annunci